venerdì 22 dicembre 2017

5 Cose Che...: "5 libri che vorrei trovare sotto l'albero"


Rubrica a cadenza occasionale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri



Finalmente è arrivato Natale, il periodo più magico dell'anno, ed è anche venerdì. Questo vuol dire che è tempo di lasciare spazio alla rubrica 5 Cose Che..., ideata da Giorgia e Debora del blog Twins Books Lover (se voleste partecipare, il link precedente rimanda alla pagina delle iscrizioni), che questo mese è stata ricca di argomenti davvero interessanti e soprattutto a tema.
Ebbene, quello scelto per questo venerdì che precede il Natale non poteva che essere...



... 5 LIBRI CHE VORREI TROVARE SOTTO L'ALBERO





CHIAMATE LA LEVATRICE
- Jennifer Worth-

La cronaca, quasi un diario, delle giornate di una levatrice nell'East Side di Londra inizi anni Cinquanta. Con lei si entra nella realtà delle Docklands, vite proletarie che sembrano immagini della plebe ottocentesca più che cittadini lavoratori del democratico Novecento. Si entra in questa desolazione impensabile con una voglia di verità quotidiana raramente riscontrabile in un libro, ma anche con una rispettosa allegria, con la sicura fiducia che quel mondo stia per finire, senza rimpianti, grazie ai radicali cambiamenti apportati dal Sistema sanitario nazionale appena nato. Come poi fu, almeno fino ad oggi. La fresca verve di Jennifer Worth, nel trattare una materia così cruda, crea una formula ingegnosa (e di grande successo sia letterario che come fiction televisiva). L'eroismo quotidiano di interventi clinici spesso drammatici, si mescola alla denuncia sociale, alla fiamma inestinguibile dei sentimenti umani, e alla ricchissima quantità di storie e ritratti. Accanto a questi, la galleria, tenera, nobile e a tratti comica, delle giovani levatrici e delle suore del convento di Nonnatus House, da cui le ragazze dipendevano professionalmente e dove abitavano. Su questa testimonianza aleggia un lieve "effetto Dickens" con un tocco di innocente gaiezza, che però non nasconde un monito evidente a favore delle politiche sociali solidaristiche, a non smantellare, per la scarsa memoria del passato, gli strumenti che hanno permesso di diffondere dignità umana.






LA BASTARDA DEGLI SFORZA
- Carla Maria Russo -

1463. In una Milano splendida e in subbuglio dopo l'ascesa al potere di Galeazzo Maria Sforza, tiranno crudele e spietato ma anche amante delle arti e della musica, nasce Caterina, figlia illegittima di Galeazzo, la quale fin da bambina dimostra qualità non comuni e uno spirito ribelle: impossibile imbrigliarla nell'educazione che sarebbe appropriata per una femmina, ama la caccia, la spada, la lotta. Una sola regola sua nonna Bianca Maria riesce a inculcarle nell'animo: la necessità, per una nobildonna, di pagare il privilegio della sua nascita accettando il proprio destino, qualunque esso sia, per il bene del casato cui appartiene, anche a costo di tradire la propria natura. Per questo, quando è costretta a nozze forzate per salvare il ducato da una pericolosa guerra scatenata dal papa Sisto IV, Caterina subisce il matrimonio e, con esso, gli orrori perpetrati dal marito, che si rivela tanto violento quanto pavido e imbelle. Quando però, dopo la morte improvvisa di Sisto IV, loro protettore, si troverà coinvolta in una serie di feroci scontri tra gruppi di potere e opposte fazioni, il suo palazzo assalito e distrutto, la vita sua e dei figli in gravissimo pericolo, ritroverà lo spirito battagliero e il coraggio indomabile di un tempo e combatterà come e meglio di un uomo, lasciando un segno così indelebile nella vita di chi la ama e di chi la odia da guadagnarsi l'appellativo di Tygre.







ELEANOR & PARK
- Rainbow Rowell-

Eleanor è appena arrivata in città. La chioma riccia rosso fuoco e l'abbigliamento improbabile, ha lo sguardo basso di chi, in pasto al mondo, fa fatica a sopravvivere. Park ha tratti orientali che ha preso dalla madre coreana e veste sempre di nero. La musica è il suo rifugio per tenersi fuori dai guai. La loro storia inizia una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché è nuova e parecchio strana. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il loro legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano?






LA MOGLIE DEL CALIFFO
- Renée Ahdieh -

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest'angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.






IL FIORE D'INVERNO
- Corina Bomann-

Nella notte tra il 4 e il 5 dicembre 1902, una violenta tempesta infuria sulle lunghe spiagge sabbiose di Heiligendamm, sul Mar Baltico. Intanto, nell'elegante albergo della famiglia Baabe, fervono i preparativi per un'occasione speciale: il ballo di Natale nel castello del granduca, che inaspettatamente ha inviato loro un invito. Il momento ideale per annunciare in grande stile il fidanzamento della giovane Johanna con uno dei migliori partiti della città. Ma c'è un segreto che la ragazza non ha mai avuto il coraggio di rivelare a nessuno, nemmeno al fratello maggiore Christian, da sempre suo confidente: l'amore per Peter, la cui famiglia è nemica giurata dei Baabe da decenni. E a turbare i grandi progetti dei genitori arriva un altro evento inaspettato: durante una cavalcata sulla spiaggia, Christian trova una ragazza dai lunghi capelli neri riversa sulla battigia, priva di sensi. Fra le dita stringe ancora con forza il rametto di un ciliegio. Chi è questa donna che ha dimenticato perfino il suo nome? E perché l'unico ricordo che conserva è legato alla misteriosa leggenda dei "fiori di santa Barbara"? Davvero un rametto tagliato il 4 dicembre può fiorire a Natale realizzando i desideri più nascosti?




Non è stato semplice stilare questa piccola lista, i libri che vorrei trovare sotto l'albero sono molti di più di cinque ma, posso affermarlo, questi sono quelli che desidererei ricevere in questo momento e che leggerei subito dopo averli scartati!
Ed anche questo appuntamento è giunto al termine per cui vi lascio con la consueta domanda:


quali sono i 5 libri 
che vorreste trovare sotto il vostro albero? 


Ne approfitto, anche, per augurarvi un buon Natale, noi ci rileggeremo prima del nuovo anno con il  recap del mio 2017 libroso!





32 commenti:

  1. Buongiorno, non ne ho letto neanche uno; qui i miei 5: http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2017/12/5-cose-che-10-5-libri-che-vorrei.html

    RispondiElimina
  2. tesorina ormai sei per il fantasy! La moglie del Califfo è meraviglioso, goditelo se te lo regalano. Pure la Rowell, quel libro è stupendo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensavo di avere questa vena fantasy <3
      Forse, in precedenza, ho provato con quelli sbagliati :D

      Elimina
  3. La bastarda degli Sforza... mi sa che lo chiederò alla Befana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì, non dimentichiamoci della Befana!
      Nuove liste :D

      Elimina
  4. Eleanor e Park è uno dei miei YA preferiti, forse uno dei più belli!

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna! Eleanor & Park è proprio uno dei libri che ogni tanto sono tentata di prendere, la Rowell è la mia autrice preferita del momento, per cui non vedo l'ora di leggerlo!
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saji! Io vorrei iniziare a conoscerla partendo proprio dal titolo proposto. Mi incuriosisce :)

      Elimina
  6. Ho sentito parlare molto bene di Eleanor e Park, non l'ho ancora inserito nella lista dei libri che voglio leggere.. aspetto gennaio per vedere di trovarlo in qualche mercatino dell'usato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Gennaio farò anche io un giro tra l'usato online :)

      Elimina
  7. Eleanor&Park è uno dei miei YA preferiti, lo trovo davvero valido ♥
    Se ti va di passare qui c'è la mia puntata: 5 cose che...

    RispondiElimina
  8. Eleanor e Park mi incuriosice, La moglie del Califfo devo leggerla, mi attende sullo scaffale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi intrigano, c'è poco da fare :)
      Nel caso vado di autoregali!

      Elimina
  9. Il fiore d'inverno è nella mia wish list, però io ne ho scelti altri.
    Se ti va di passare li trovi qui:
    https://senzasperanza90.blogspot.it/2017/12/5-cose-che.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena passata Cristina!
      Adoro la Bomann e sto cercando di recuperarli tutti!

      Elimina
  10. Il romanzo della Rowell è meraviglioso *_* Anche La moglie del califfo non è per niente male! Io stavo proprio pensando di rileggerlo perché qualche giorno fa ho comprato il secondo volume della serie. :)

    RispondiElimina
  11. Titoli molto interessanti ed intriganti... la mia wishlist cresce :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace quando le WL crescono, felice di aver contribuito ;)

      Elimina
  12. Ciao Anna!! Mi piacerebbe leggere qualcosa di Rainbow Rowell e credo proprio che inizierei proprio da Eleanor & Park! Di Corinna Bomann ho in libreria L'isola delle farfalle, ma ancora non ho avuto occasione di leggerlo. Una cosa è certa, per i suoi libri la Giunti sceglie sempre delle bellissime copertine!
    Buon Natale anche a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia! Io mi sono innamorata della Bomann proprio leggendo "L'isola delle farfalle". Le copertine sono davvero meravigliose ed è proprio per questo motivo che sto cercando di recuperare i diversi romanzi. Buon Natale!

      Elimina
  13. Ho letto solo Eleonor e Park, purtroppo a me non è piaciuto un granché

    RispondiElimina
  14. Eleanor & Park mi ispira molto, ma sono tutti bei titoli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Non è stato facile sceglierne solo 5 ;)

      Elimina
  15. Quello della Worth è davvero interessante! Non lo conoscevo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una serie tv tratta dai romanzi della Worth intitolata "Call the midwife". Avevo iniziato a vederla qualche anno fa e mi ero ripromessa di recuperarla grazie a Netflix ma appena ho scoperto che c'è una serie di libri mi sono fermata :) prima i libri e poi la trasposizione cinematografica!

      Elimina
  16. Anche io sono una delle poche che non ha ancora letto La moglie del califfo! Mi ispirano anche il 3 e il 5 :)

    RispondiElimina
  17. Chiamate la levatrice mi ispira tantissimo!

    RispondiElimina