venerdì 13 ottobre 2017

5 Cose Che...: "5 libri di cui rimando la lettura da molto tempo"


Rubrica a cadenza occasionale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri



Buon venerdì lettori!! Esatto, oggi è venerdì ed il blog è pronto ad ospitare, anche in questa settimana, un nuovo appuntamento con la rubrica 5 Cose Che... .
Come vi ho già detto, l'idea è nata da Giorgia e Debora del blog Twins Books Lover (se voleste partecipare, il link precedente rimanda alla pagina delle iscrizioni) ed ogni settimana viene scelto un argomento diverso. Io ho deciso di spuntare solo quelli a carattere libroso che più mi hanno ispirata. Ebbene, è giunto il momento di svelarvi (per la verità lo rivela già il titolo di questo post :D) quale sarà il tema di questo secondo appuntamento ottobrino, ovvero...


... 5 LIBRI DI CUI RIMANDO LA LETTURA DA MOLTO TEMPO




IL MONDO DI BELLE
- Kathleen Grissom-

Un'enorme dimora avvolta da glicini in fiore: così la casa del capitano James Pyke appare allo sguardo infantile di Lavinia McCarten, la mattina d'aprile del 1791 in cui la piccola irlandese mette per la prima volta piede in Virginia. Pyke ha raccolto la bambina dalla sua nave, appena approdata in America dopo la lunga traversata oceanica, e l'ha portata con sé per destinarla alle cucine della sua piantagione. Un modo come un altro per passare all'incasso del debito per la traversata, che i genitori di Lavinia, morti durante la navigazione, non hanno avuto la buona sorte di saldare. Stremata e debilitata, la bambina viene accolta nelle cucine della piantagione dalla famiglia di schiavi neri che vi lavorano: una piccola, operosa comunità composta da Mamma Mae; Papà George, un gigantesco orso bruno; Dory, Fanny e Beattie, le figlie; Ben, il figlio maschio. Un mondo guidato da una responsabile delle cucine dai grandi occhi verdi e dai capelli neri e lucidi: Belle, un'attraente ragazza di diciotto anni. Frutto di un capriccio clandestino del capitano con una delle sue schiave nere, Belle è stata allontanata dalla casa padronale il giorno in cui il capitano si è presentato nella piantagione con Martha, una moglie più giovane di lui di venti anni. Adottata dalla famiglia di Mamma Mae e maternamente accudita da Belle, Lavinia cresce come una servetta bianca ignara dell'abisso che separa la casa padronale dall'universo delle cucine.



 

 LO STRANO VIAGGIO DI UN OGGETTO SMARRITO
- Salvatore Basile-

Il mare è agitato e le bandiere rosse sventolano sulla spiaggia. Il piccolo Michele ha corso a perdifiato per tornare presto a casa dopo la scuola, ma quando apre la porta della sua casa, nella piccola stazione di Miniera di Mare, trova sua madre di fronte a una valigia aperta. Fra le mani tiene il diario segreto di Michele, un quaderno rosso con la copertina un po’ ammaccata. Con gli occhi pieni di tristezza la donna chiede a suo figlio di poter tenere quel diario. Lo ripone nella valigia, promettendo di restituirlo. Poi, sale sul treno in partenza sulla banchina. Sono passati vent’anni da allora. Michele vive ancora nella piccola casa dentro la stazione ferroviaria. Addosso, la divisa di capostazione di suo padre. Negli occhi, una tristezza assoluta, profonda e lontana. Perché sua madre non è mai più tornata. Michele vuole stare solo, con l’unica compagnia degli oggetti smarriti che ritrova ogni giorno nell’unico treno che passa da Miniera di Mare. Perché gli oggetti non se ne vanno, mantengono le promesse, non ti abbandonano. Finché un giorno, sullo stesso treno che aveva portato via sua madre, Michele ritrova il suo diario, incastrato tra due sedili. Non sa come sia possibile, ma sente che è sua madre che l’ha lasciato lì. Per lui. Ora c’è solo una persona che può aiutarlo: Elena, una ragazza folle e imprevedibile come la vita, che lo spinge a salire su quel treno e ad andare a cercare la verità. E, forse, anche una cura per il suo cuore smarrito. Questa è la storia di un ragazzo che ha dimenticato cosa significa essere amati. È la storia di una ragazza che ha fatto un patto della felicità, nonostante il dolore. È la storia di due anime che riescono a colorarsi a vicenda per affrontare la vita senza arrendersi mai.


 


LA TENTAZIONE DI ESSERE FELICI
- Lorenzo Marone-

Cesare Annunziata potrebbe essere definito senza troppi giri di parole un vecchio e cinico rompiscatole. Settantasette anni, vedovo da cinque e con due figli, Cesare è un uomo che ha deciso di fregarsene degli altri e dei molti sogni cui ha chiuso la porta in faccia. Con la vita intrattiene pochi bilanci, perlopiù improntati a una feroce ironia, forse per il timore che non tornino. Una vita che potrebbe scorrere così per la sua china, fino al suo prevedibile e universale esito, tra un bicchiere di vino con Marino, il vecchietto nevrotico del secondo piano, le poche chiacchiere scambiate malvolentieri con Eleonora, la gattara del condominio, e i guizzi di passione carnale con Rossana, la matura infermiera che arrotonda le entrate con attenzioni a pagamento per i vedovi del quartiere. Ma un giorno, nel condominio, arriva la giovane ed enigmatica Emma, sposata a un losco individuo che così poco le somiglia. Cesare capisce subito che in quella coppia c'è qualcosa che non va, e non vorrebbe certo impicciarsi, se non fosse per la muta richiesta d'aiuto negli occhi tristi di Emma... I segreti che Cesare scoprirà sulla sua vicina di casa, ma soprattutto su se stesso, sono la scintillante materia di questo romanzo, capace di disegnare un personaggio in cui convivono, con felice paradosso, il più feroce cinismo e la più profonda umanità.





 LA MECCANICA DEL CUORE
- Mathias Malzieu-

Nella notte più fredda del mondo possono verificarsi strani fenomeni. È il 1874 e in una vecchia casa in cima alla collina più alta di Edimburgo il piccolo Jack nasce con il cuore completamente ghiacciato. La bizzarra levatrice Madeleine, dai più considerata una strega, salverà il neonato applicando al suo cuore difettoso un orologio a cucù. La protesi è tanto ingegnosa quanto fragile e i sentimenti estremi potrebbero risultare fatali. L’amore, innanzitutto. Ma non si può vivere al riparo dalle emozioni e, il giorno del decimo compleanno di Jack, la voce ammaliante di una piccola cantante andalusa fa vibrare il suo cuore come non mai. L’impavido eroe, ormai innamorato, è disposto a tutto per lei. Non lo spaventa la fuga né la violenza, nemmeno un viaggio attraverso mezza Europa fino a Granada alla ricerca dell’incantevole creatura, in compagnia dell’estroso illusionista Georges Méliès. E finalmente, due figure delicate, fuori degli schemi, si incontrano di nuovo e si amano. L’amore è dolce scoperta, ma anche tormento e dolore, e Jack lo sperimenterà ben presto. Intriso di atmosfere che ricordano il miglior cinema di Tim Burton, ritmato da avventure di sapore cavalleresco, La meccanica del cuore è al tempo stesso una coinvolgente favola e un romanzo di formazione, in cui l’autore, con scrittura lieve ed evocativa, punteggiata di ironia, traccia un’indimenticabile metafora sul sentimento amoroso, ineluttabile nella sua misteriosa complessità.





QUATTRO TAZZE DI TEMPESTA
- Federica Brunini-

Viola vive in un paesino del Sud della Francia, in una grande casa che divide con la sua cagnolina Chai. Ha un negozio di tè provenienti da tutto il mondo. La sua passione è trovare la miscela giusta per le emozioni di ogni cliente. C’è un infuso per ogni stato d’animo, e lei li conosce tutti: strappa-sorrisi, leva-paura, anti-malinconia, sveglia-passione, porta-gioia, tè abbraccio...
Per il suo compleanno, Viola raduna sempre a La Calmette le sue tre amiche storiche per un rendez-vous a base di chiacchiere, relax, bagni di sole e profumo di lavanda. Quest’anno, però, è diverso. Viola è tormentata dal dolore per la morte del marito. Mavi, l’unica mamma del gruppo, è perennemente stressata. Chantal, insegnante di yoga in cerca del suo posto nel mondo, è insicura del compagno, molto più giovane di lei. E Alberta, un architetto in carriera, è distante, troppo presa dal lavoro e da un nuovo, misterioso amore. Nessuna delle quattro donne sembra essere la stessa che le altre conoscono, o credono di conoscere. Ognuna cova dentro di sé un’inaspettata inquietudine, che monta di ora in ora come una tempesta, fino a scoppiare all’improvviso. Tra illusioni e delusioni, lacrime e risate, le quattro donne si confronteranno con i loro sogni di ragazzine e le realizzazioni più o meno mancate dell’età adulta. E attraverseranno la tempesta per uscirne trasformate e più forti.



Confesso che non è stato semplicissimo venire a capo di questo piccolo elenco. In realtà non ho preso in considerazione i romanzi in formato digitale in quanto la lettura di questi 5 romanzi viene rimandata da prima che mi "convertissi" (non mi convertirò mai!) al Kobo. Sono sempre lì, pronti per essere letti ma succede sempre quel qualcosa che li fa arretrare repentinamente. E niente, devo rimediare!
Anche questo terzo appuntamento è giunto al termine per cui non mi resta che lasciar parlare la mia curiosità e domandarvi:


quali sono i 5 romanzi 
di cui rimandate la lettura da tempo?






37 commenti:

  1. Ciao! Lo strano viaggio di un oggetto smarrito l'ho letto di recente e mi è piaciuto :)
    La tentazione di essere felici è anche nella mia TBR! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Marone ho fatto tutto al contrario, nel senso che ho letto prima gli ultimi pubblicati ed ora mi manca uno dei primi :)
      Lo strano viaggio lo leggerò assolutamente!

      Elimina
  2. Quello di Malzieu devo assolutamente leggerlo, l'ho scoperto da poco con un altro libro e amo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Deb! L'ho praticamente comprato anni fa, forse agli inizi del blog, insomma davvero troppo tempo :(

      Elimina
  3. Ciao Anna, anch'io ho rimandato per un po' la lettura de "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito", ma è una lettura bellissima e ti consiglio di recuperarla presto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che inizierò a fare delle liste di letture da recuperare quanto prima :)

      Elimina
  4. La meccanica del cuore mi incuriosisce da tempo, quello di Marone dovrei leggerlo anche io!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Anche io rimando da un po' "La meccanica del cuore" di Malzieu! Invece, ho letto "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito", ma non mi ha colpita più di tanto...

    Angie

    RispondiElimina
  6. Ciao Annaaa! Tra tutti i libri che hai elencato ho letto "La tentazione di essere felici" molto bello e "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito" che in verità non mi entusiasmò per niente. Tra i tanti libri che mi prometto sempre di leggere ci sono al primo posto i classici, amo questo genere ma mi rendo conto che non possono essere letti tutto d'un fiato ma hanno bisogno del loro tempo. In realtà vorrei tanto leggere tutti i romanzi di Jane Auston e poi la quadrilogia della Ferrante. Insomma la lista sarebbe infinitaaaa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, i classici hanno bisogno del loro tempo per essere letti e soprattutto necessitano di uno stacco tra l'uno e l'altro altrimenti la concentrazione si perde e la lettura potrebbe annoiare. Le liste di noi lettori sono sempre infiniteeeee :D

      Elimina
  7. Simpatica questa rubrica! I libri in attesa sono sempre quelli che ho comprato perché sapendo che sono miei non ho mai fretta di leggerli. Per esempio il libro di foer Molto forte, incredibilmente vicino. Un bacio da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea! Beh certo, i comprati sono sempre lì, in attesa, perché sanno che prima o poi toccherà anche a loro :)
      Bacio

      Elimina
  8. Simpatica questa rubrica! I libri in attesa sono sempre quelli che ho comprato perché sapendo che sono miei non ho mai fretta di leggerli. Per esempio il libro di foer Molto forte, incredibilmente vicino. Un bacio da lea

    RispondiElimina
  9. "Quattro tazze di tempesta" e "Il mondo di Belle" vorrei leggerli anche io! "La meccanica del cuore" è uno dei miei libri preferiti di sempre mentre "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito" mi ha delusa moltissimo...Lorenzo Marone è uno dei miei favoriti, ho letto tutti i suoi libri <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che li conosci molto bene e Lorenzo lo adoriamo in molte :)

      Elimina
  10. Anche io ho in lista la meccanica del cuore...è un libro che mi ispira tantissimo

    Se ti va di passare questo è il link alla Rubrica 5 COSE CHE…

    RispondiElimina
  11. Non ho amato particolarmente "La meccanica del cuore", ma penso si tratti di una questione di gusti personali: di per sé, il libro non ha nulla che non vada... semplicemente, l'ho trovato un po' troppo stucchevole e melenso, per i miei gusti! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre ogni lettore ha un proprio gusto e molte volte è capitato che il mio non collimasse con quello di altri. Ci sta. In ogni caso ti farò sapere :)

      Elimina
  12. Quello di Basile l'avevo puntato tempo fa e poi ha una cover carinissima

    RispondiElimina
  13. Basile molto tenero, La tentazione il mio preferito di Marone. Tra i miei abbandonati sullo scaffale Le stanze buie e Fighting Club (e altri 150 circa)
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E altri 150 mi fa morire :D Anche io non mi metto più a contarli, per non parlare dei digitali... Bacio

      Elimina
  14. Anche io devo leggere da tanto La meccanica del cuore! ❤️

    RispondiElimina
  15. Il mondo di Belle e La meccanica del cuore in qualche modo mi ispirano, ma non ho ancora seriamente pensato di leggerli!
    Magari appena smaltisco un po' di letture provvedo!!

    Ti lascio il link del mio post!
    https://ilrumore-dellepagine.blogspot.it/2017/10/5-cose-che-26-5-libri-di-cui-rimando-la.html
    un bacio!

    RispondiElimina
  16. Bellissimo il tuo blog. Per ora me ne viene in mente solo uno. One day - Un giorno. Ho visto e amato il film ma non ho ancora coraggio e forza per affrontare il romanzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Per quanto riguarda 'Un giorno' io ho fatto l'esatto contrario, cioè prima il libro e poi il film, e devo ammettere che la trasposizione cinematografica, nello specifico, mi è piaciuta :)

      Elimina
  17. Ciao! Anche io mi sono iscritta al tuo blog e ti ringrazio ancora per esserti aggiunta ai miei lettori fissi.
    Anche io voglio leggere La meccanica del cuore da tempo ma lo devo ancora acquistare.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  18. Anche io rimando la lettura di tanti libri, e fra questi ce ne sono anche qualcuno che hai citato :)

    RispondiElimina
  19. Anche io rimando le letture di Marone da tempo immemore e non sono nemmeno in programma a breve -.-' Ma io sono quella che ha iniziato la saga di Harry Potter l'anno scorso, quindi c'è speranza!

    Ti ho nominata per il Blogger Recognition Award, se ti va di partecipare!
    https://ciprovogustoalleavventure.blogspot.it/2017/10/blogger-recognition-award-2017.html

    RispondiElimina
  20. "La meccanica del cuore" l'ho amato per molti versi, ma alcune cose le ho letteralmente detestate. In ogni caso ne consiglio la lettura.

    RispondiElimina