mercoledì 10 febbraio 2016

'Favola di una falena' di Alessio Del Debbio


Rubrica settimanale dedicata alla segnalazione degli autori emergenti e dei loro romanzi



Buongiorno cari lettori, pronti per una nuova segnalazione? Quest'oggi ho il piacere di ospitare, nuovamente, Alessio Del Debbio e il suo romanzo: "Favola di una falena". Appartenente al genere new adult, segue le avventure di un gruppo di amici di Viareggio (Jonathan, Francesca, Veronica e Leonardo) dopo la fine delle superiori, durante il primo tentennante anno di università, tra amori inconcludenti, fede nell'amicizia, fantasmi del passato e continua ricerca e scoperta di sé e di ciò che vogliono essere. Ma, a questo punto, lascio che sia il romanzo stesso a presentarsi per cui non posso che augurarvi buona lettura!




Titolo: Favola di una falena
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Panesi Edizioni
Genere: New Adult
eBook: 2,99€
Link per l'acquisto


Trama: Dopo la maturità, Jonathan e i suoi amici devono prendere importanti decisioni sul proprio futuro. Jonathan rinuncia a studiare, tuffandosi nel lavoro a tempo pieno, aiutando il cugino nella sua agenzia pubblicitaria, e cercando di recuperare la sua amicizia con Leo, incrinata da una ragazza che si era messa tra loro. Leonardo si iscrive a Medicina ma deve barcamenarsi tra le lezioni, lo studio e il prendersi cura della madre, psicologicamente instabile, e della sorella più piccola, che continua a sognare una famiglia unita, anche con il padre da cui si sono allontanati quando hanno lasciato Milano. Veronica sorprende gli amici, decidendo di iscriversi al Dams e andando a vivere a Bologna con il suo nuovo ragazzo, scardinando gli equilibri del gruppo. Francesca infine si iscrive a Lettere, sua grande passione, continuando a scrivere in un diario le avventure dei suoi amici, con l’idea un giorno di farne un libro, e faticando nel liberarsi del fantasma del suo defunto ex ragazzo che da sempre la ostacola nei suoi rapporti con il sesso maschile. 
Su queste premesse iniziano le avventure di Jonathan e dei suoi amici, in quel periodo di passaggio che è la fine dell’adolescenza e l’inizio dell’età adulta. Un periodo in cui i sentimenti appaiono amplificati, a volte confusi, di certo molto intensi. Lo sa bene Veronica che lotta per inseguire un sogno e fuggire alla maledizione di Cenerentola, oppressa da una famiglia di “matrigne”. Da bruco diventerà una falena, sbattendo le ali in cerca della sua fiamma vitale.



Nota: Per quanto "Favola di una falena" sia ambientato DOPO 
gli eventi di "Anime contro" e "Oltre le nuvole", 
la lettura dei romanzi precedenti di Alessio Del Debbio non è obbligatoria, 
in quanto i libri sono costruiti per essere fruiti indipendentemente l'uno dall'altro.




Dalla quarta di copertina: "Viareggio, settembre 2001. Sta per finire l'estate dopo la maturità: tempo di prendere decisioni importanti. Su questa premessa iniziano le avventure del turbolento Jonathan, della timida Francesca, della sognatrice Veronica e del rigoroso Leonardo, un viaggio nell'amicizia e nell'amore, una favola moderna di eroi coraggiosi che sopravvivono alla quotidianità aiutandosi l'un l'altro e credendo nei propri sogni. Falene in cerca di luce, destinate a non trovare mai riposo."
Potete visitare la pagina Facebook del libro, dove troverete una serie di informazioni utili sia sull'autore che sul romanzo stesso. Come sempre vi allego un estratto dell'opera mentre noi ci leggiamo alla prossima segnalazione!


Vorrei ricominciare a credere. Lo vorrei davvero. Credere che la vita abbia uno scopo e non sia soltanto un vuoto trascinarsi in giorni spesso uguali, credere che ci sia una luce alla fine del tunnel, che tutte le nostre sofferenze saranno ripagate. E che ci sia una persona, una sola, tra i miliardi che siamo, disposta a condividere la sua fede con me, a credere in me quanto io in lui, e a vivere lo stesso sogno. Pensi sia possibile, Leo?(Veronica)




Alessio Del Debbio nasce a Viareggio nel 1981. Appassionato di storia e mitologia, adora trascorrere il tempo libero leggendo, quasi divorando, romanzi storici o letteratura fantastica. Si laurea in Lettere Moderne con una tesi su Nick Adams, protagonista di alcuni racconti di “In our Time”, di Hemingway. Nel 2007 frequenta il corso di scrittura creativa organizzato da Divier Nelli, noto scrittore viareggino. Dal 2013 frequenta i Laboratori di Scrittura Creativa dell’Associazione Culturale “Le Otto Querce” di Viareggio, curati dallo scrittore e giornalista fiorentino Mirko Tondi. Nel 2011 pubblica “Oltre le nuvole – storie di amici”, romanzo young adult ambientato a Viareggio, cui seguirà, nel 2015, il prequel “Anime contro”. Nel 2014 esce il racconto distopico “L’abisso alla fine del mondo”; Gds Edizioni. Dal 2012 al 2015 pubblica numerosi racconti in varie antologie, tra cui “I mondi del fantasy IV e V” di Limana Umanita Edizioni e “Racconti Toscani” di Historica Edizioni, molti dei quali riuniti nell’antologia “L’ora del diavolo”, vincitrice della III edizione del concorso ObiettivoLibro di Sensoinverso Edizioni e pubblicata a inizio 2016.Dal 2015 cura il blog “I mondi fantastici di Alessio Del Debbio”, con articoli sull’editoria, la letteratura fantastica e gli eventi letterari. Il sito, per conoscere i suoi lavori, è www.alessiodeldebbio.it.






10 commenti:

  1. Gli autori italiani in questo nuovo anno mi stimolano moltissimo, prendo un appunto sui titoli, grazie Anna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Cuore! Anche la mia lista di prossime letture, tutte italiane, sta prendendo forma :) Grazie a te per essere passata!

      Elimina
  2. Ciao anna, mi piace la trama di questo libro.. diciamo che quel periodo io avrei dovuto superarlo da un pò, ma mi ci sento sempre dentro, nonostante la mia età xD quindi quando leggo queste tematiche sono sempre curiosa di approcciarmi per trovare qualche spunto o conforto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pur non avendo avuto ancora modo di leggerlo, credo si tratti di una lettura che faccia al caso tuo. Purtroppo, chi più chi meno, siamo stati e siamo ancora coinvolti da quella fase limite, oltre la quale si palesa il così detto mondo degli adulti :) Fammi sapere se lo leggerai!

      Elimina
  3. Mi sembra interessante, anche se per la mia età anagrafica oramai sono sempre attratta dalle storie che hanno protagonisti quarantenni o ottantenni! Sarà che a guardare indietro mi piglia un pochino di malinconia.
    Un saluto da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Lea, non dire così! Magari letture come queste sono uno spunto buono per ricordare episodi e avvenimenti accaduti a quell'età :) Per noi lettori l'età anagrafica non conta!!

      Elimina
  4. Che bello ripensare al primo anno d'università quando ti senti in grado di poter superare ogni difficoltà pur di relizzare i tuoi sogni. Poi ci si rende conto che la strada da percorrere è tutta in salita, occorreranno impegno e coraggio per diventare una falena. Prendo nota :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pienamente d'accordo che te Aquila! Ci si sente invincibili ma poi ci si scontra con la realtà e con una strada che è tutta in salita, ma noi siamo delle combattenti ;)

      Elimina